• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • Layout: 2 Left columns + Mainbody
  • Layout: Mainbody + 2 Right columns

Re-generation

E-mail Stampa PDF
re-generation

RE-generation

27 giugno - 9 settembre 2012
MACRO Testaccio
a cura di Maria Alicata e Ilaria Gianni

Re-generation è una grande esposizione collettiva che riunisce circa 40 artisti di diverse generazioni e vuole essere una fotografia sullo stato dell'arte contemporanea a Roma, svelando al pubblico alcune delle ricerche e delle sperimentazioni più interessanti. Roma, negli ultimi anni protagonista di una rinascita culturale che ha visto l'apertura di nuovi musei pubblici, gallerie e fondazioni private, è fulcro di un fermento artistico e produttivo che l'ha riportata al centro della scena culturale internazionale. La presenza inoltre di un folto numero di giovani artisti e il moltiplicarsi delle voci critiche e curatoriali alimentano questa fase attraverso la produzione, la ricerca e la sperimentazione. La mostra, che intende restituire questa grande vitalità, propone un percorso articolato tra video, installazioni, fotografia e performance, selezionando alcuni dei più significativi artisti, nati e attivi a Roma o che hanno scelto la città come tappa importante del loro percorso. Re-generation raccoglie opere inedite e molto recenti di - tra gli altri - Carola Bonfili, Tomaso De Luca, Rä di Martino, Jean Jacques Du Plessis, goldiechiari, Emiliano Maggi, Matteo Nasini, Eddie Peake, Nicola Pecoraro, Mary Raid Kelly, Pietro Ruffo, Giulio Squillacciotti, Paolo W. Tamburella, Carlo Gabriele Tribbioli, Nicole Wermers, Raphaël Zarka e Marco Raparelli, quest'ultimo ideatore dell'immagine guida della mostra. Re-generation includerà inoltre una selezione di opere dei maestri storici che hanno lavorato e vissuto in città - da Fabio Mauri a Luigi Ontani, da Gianfranco Baruchello ad Alighiero Boetti e Pino Pascali - per interrogarsi sull'attualità e sul ritorno di alcuni elementi distintivi dell'estetica dei grandi artisti del recente passato. 

Nell'ambito della mostra RE-generation verrà presentato il progetto sulla serie de I Killers, la banda di gangster degli anni Trenta, realizzata da Pascali su commissione per l'Algida nel 1960. Le opere esposte fanno parte della Collezione Frittelli Arte Contemporanea di Firenze e saranno corredate da un video a cura dell'Archivio dell'Opera Grafica di Pino Pascali.

La mostra sarà accompagnata da un catalogo bilingue, edito per la nuova serie di pubblicazioni MACRO-Quodlibet, che raccoglie un'indagine sull'evoluzione del panorama culturale romano.

Artribune video

Artribune articolo

MACRO.org

Rai Edu 

 

Immagine_1

opera in esposizione:

Pino Pascali, Al Cafone, 1961
tecnica mista su carta fotografica, cm 24,7x31
Collezione Frittelli Arte Contemporanea, Firenze
Courtesy Archivio dell'Opera Grafica di Pino Pascali
 
.